Crocefisso

Anno:1960 Stile:Arte sacra Materiali:Bronzo Patinato Dimensioni:cm 120 x 100 x 65 Ubicazione:Chiesa parrocchiale, Vogorno Località: Ticino
Nel 1960 Gianluigi Giudici fu commissionato dalla Chiesa di Vogorno per la realizzazione di un crocifisso di medie dimensioni (120 x 100 x 16 c m). Si trattò di uno dei primi lavori significativi eseguiti in Svizzera e segnò l’inizio del percorso artistico di Giudici per quanto riguarda la scultura sacra.

Il Cristo raffigurato mostra fattezze che riportano al primo stile adottato dallo scultore, uno stile ancora molto legato alla classicità dove si comincia però ad intravvedere il desiderio di varcare i limiti imposti dal realismo.

Il viso del Cristo possiede lineamenti “sintetici” ma comunque dalle proporzioni armoniose, il corpo segue una linea morbida e naturale, che si differenzia molto dalle sculture più recenti di Giudici, dove i torsi tendono ad “asciugarsi” e le figure appaiono scarnificate ed emaciate.

Il gesso di quest’opera si trova attualmente presso la Gipsoteca Gianluigi Giudici a Lugano e può essere visionato al piano superiore del museo.
Vai alle opere