Mostra Escobar

Home
Mostra Escobar


MOSTRA ESCOBAR - DAL 22 AL 30 SETTEMBRE 2017




A quasi 24 anni dalla sua morte, Pablo Escobar si conferma il bandito più famoso, straordinario e soprattutto ambiguo della storia recente: criminale spietato ma anche familiare amorevole, narcotrafficante ingegnoso ma anche mecenate sociale.

Un uomo eccessivo in tutto. Da quando liceale, figlio di un contadino e di una maestra rurale, capeggiava le proteste della sua scuola di giorno mentre di notte nei cimiteri rubava, per poi rivenderle, le lapidi di marmo. Fino alla sua uccisione sul tetto di una casa di Medellín, facilitata dalla sua esposizione, che gli risultò fatale, tesa a trovare un esilio estero per la moglie e i due figli. Le sue capacità lo portarono a diventare uno dei dieci uomini più ricchi del mondo (secondo le riviste statunitensi Forbes e Fortune) a essere eletto deputato del partito liberale e a trasformarsi nel nemico numero 1 non solo dello stato colombiano, ma anche degli Usa e di tutte le sue polizie, oltre che del cartello nemico, quello di Cali, e dei paramilitari.
A Escobar sono stati dedicati recentemente film e sceneggiati, romanzi e saggi: opere spesso di grande successo come la serie “Narcos”, prodotta e trasmessa in tutto il mondo da Netflix.
La Fiera del Fumetto di Lugano non poteva trascurare questo fenomeno storico-mediatico, forte anche del fatto che fu la Rete Due della Radio televione svizzera a produrre nel 2003, “Don Pablo”, il primo sceneggiato radiofonico al mondo (in venti puntate) a lui dedicato, scritto e diretto da Guido Piccoli. Lo stesso autore che recentemente ha scritto la sceneggiatura di “Escobar”, la prima graphic-novel sul bandito, disegnata da Giuseppe Palumbo (già matita d’eccezione di “Diabolik”) e pubblicata in Francia da Dargaud e in Italia da Astorina Mondadori. Negli spazi espositivi della Gipsoteca Gianluigi Giudici di Lugano, Fondazione costituita con lo scopo di assicurare la conservazione e la promozione delle opere dello scultore comasco Gianluigi Giudici, la Fiera del Fumetto di Lugano proporrà, in collaborazione con Rete Due dal 22 al 30 settembre una singolare quanto affascinante passeggiata multimediale. Alla mostra delle tavole originali di “Escobar” si uniranno dei frammenti sonori di “Don Pablo”, a loro collegati. I visitatori potranno immergersi all’ interno di uno spazio museale dove scultura e disegno d’autore creano un dialogo.

Orari 22-24 settembre:
venerdì 9,30 - 19,00
sabato 9,30 - 19,30
domenica 9,30 - 17,00

Orari 27-30 settembre:
mercoledì dalle 10,00 alle 14,00
giovedì, venerdì, sabato dalle 14,00 alle 18,00

Entrata CHF/EURO 2,00

Central Park - Primo piano
Riva Antonio Caccia 1a
6900 Lugano
T + 41 (0) 91 980 41 41

info@fondazionegiudici.com

gipsotecaggiudici@gmail.com

www.fieradelfumetto.ch